Cos'è

Le deformità craniche posizionali sono alterazioni della forma della testa del bambino che compaiono durante i primi mesi di vita, quando il cranio è particolarmente morbido e fragile. 

Man mano che il cervello del bambino cresce, le ossa craniche si espandono per fornire uno spazio adeguato. Se una forza esterna (ad esempio una superficie piana come un presepe) limita questa espansione in una determinata area, la crescita sarà compromessa in quest’area.

Sono classificati in base all’area del cranio interessata, sebbene possano verificarsi anche forme combinate.

La forma più comune è la plagiocefalia, che copre fino all'85% dei casi.

plagiocefalia

Deformità cranica posizionale più frequente. Appiattimento di un lato della testa dietro.

È altamente associato al torcicollo muscolare.

brachicefalia

Non colpisce solo un lato della testa, ma l’intera area della schiena.

Testa notevolmente larga, corta e appiattita dietro.

scafocefalia

È anche noto come dolicocefalia.
L’appiattimento si verifica su entrambi i lati del cranio e si verifica soprattutto nei bambini prematuri.

È costituito da una testa allungata e stretta.

Ma...
perché compaiono?

Dormire in posizione supina, cioè a faccia in su, è la principale causa della comparsa di queste deformità.
La raccomandazione di dormire sulla schiena (1994) per ridurre l’incidenza della sindrome della morte improvvisa del lattante (SIDS) ha favorito la comparsa di casi di plagiocefalia e brachicefalia. Ciò non significa che i bambini debbano smettere di dormire sulla schiena, poiché è la posizione consigliata per essere più sicuri, ma piuttosto che dobbiamo adottare misure per evitare che queste deformità si manifestino.

TORCICOLLO? Molti studi hanno scoperto che fino a 9 bambini su 10 affetti da plagiocefalia hanno contemporaneamente il torcicollo. È necessario diagnosticare il torcicollo il prima possibile per iniziare a trattarlo e prevenire la possibile comparsa di plagiocefalia o per evitare che peggiori.

1996
24
2000
48
2004
90
2008
257
2010
414

Grafico. Numero di casi registrati di plagiocefalia posizionale. Dati ottenuti dal servizio di Neurochirurgia dell’Ospedale Sant Joan de Déu di Barcellona tra il 1996 e il 2010. Si osserva chiaramente un aumento dell’incidenza di plagiocefalie posizionali. Fonte: Plagiocefalia posizionale: un’opera elementare (2012)

Fino al 90% dei bambini con torcicollo muscolare congenito (CMT) presenta anche un certo grado di plagiocefalia.

Ti invitiamo ad entrare nella nostra pagina web informativa, dove troverai maggiori informazioni su cosa sono le deformità craniche posizionali, perché compaiono e, soprattutto, come possiamo prevenirle e correggerle.